Ecco 12 metodi per aumentare follower Instagram nel 2019

Che Instagram sia ormai il social network più utilizzato non ci sono dubbi, lo sanno tutti. Quando nel 2010 fu lanciato per la prima volta raggiunse in soli 3 mesi ben 1 milione di utenti.

Oggi siamo arrivati a livelli incredibili dove solo in italia supera i 14 milioni di utenti e circa 800 milioni in tutto il mondo, numeri spaventosi e soprattutto sempre in costante crescita.

Come mai tutto questo successo? Lasciando da parte i discorsi sulla praticità, la comodità, e soprattutto il senso di questo social network che differisce dagli altri, stiamo parlando di un sistema che offre opportunità di guadagno e di crescita professionale come nessun’altro al mondo.

Io sono sincero, ho Instagram da tanti anni ma l’ho sempre lasciato li, mai usato. Fin quando mi sono accorto che tutta l’attenzione si stava spostando li e ho cominciato a vedere le infinite possibilità che offriva, ora in poco tempo ho già superato i 10 mila followers. Come? Seguendo questi metodi, nient’altro.

angeloinformatico

Se fate parte della categoria di imprenditori, web marketer, liberi professionisti o qualsiasi altra professione, desiderate aumentare follower instagram per far crescere il vostro appeal su internet e quindi avere molti clienti o anche solo diventare influencer ed avere una soddisfazione personale, questi metodi (se seguiti meticolosamente) vi garantiranno il risultato al 100%.

Ovviamente inutile prendersi in giro, se pensate che con 2 o 3 trucchetti e in qualche giorno potrete avere risultati straordinari, lasciate perdere e chiudete questo articolo.. se invece avete pazienza e volete impegnarvi allora continuate la lettura.

Ecco 12 metodi per aumentare follower Instagram nel 2019

Aumentare follower instagram

1) Decidere a quali target e a quale nicchia appartenere

La prima cosa da stabilire è senz’altro questa, definire in modo chiaro la vostra identità su Instagram e quindi a quale nicchia di utenti mostrarsi.

Che lingua voglio parlare su Instagram? Voglio avere un account personale o legato ad un brand? Di cosa voglio parlare nello specifico?

Sono domande che dovete per forza farvi e a cui dovete dare una risposta, perché solo avendo un identità chiara potrete sfruttare in futuro il vostro profilo per trarne profitto.

Diciamo subito che ci sono nicchie che hanno più profitto di altre, e nel 2019 sono:

  • Moda
  • Fitness e Salute
  • Marketing
  • Traveling (Viaggi)
  • Finanza
  • Lifestyle
  • Trucco (Makeup)

Una volta che avrete chiara la vostra nicchia, vi consiglio di fare una ricerca e trovare qualche top influencer che lavora nella stessa. Prendetevi del tempo per studiarli e capire cos’hanno di speciale e il perché hanno tutto quel successo.

Questo oltre a farvi avere un idea sul come potrete “lavorare” sul vostro profilo, vi servirà anche per utilizzare le tecniche per aumentare follower Instagram.

2) Trasformare il profilo in Aziendale

Un passaggio fondamentale e direi obbligatorio è quello di trasformare il proprio profilo standard in profilo aziendale, questo comporterà una serie di vantaggi importantissimi quali:

  • Il profilo potrà avere un aspetto molto più professionale
  • Avrete accesso alle Insights di Instagram (dati statistici sui vostri follower e i vostri post)
  • Possibilità di promuovere i post o le stories tramite pubblicità
  • Inserire link nelle stories quando raggiungete 10 mila followers (il vantaggio più desiderato)

•Insight di Instagram

Insight instagram

Questo è uno strumento assolutamente indispensabile perché grazie ad esso potrete ottenere informazioni utilissime sul vostro account e sui vostri follower. Nello specifico avrete:

  • Impression che il vostro profilo genera in un determinato periodo
  • Impression di ogni vostra foto postata
  • L’età, il sesso e la città di provenienza dei vostri follower
  • Gli orari e i giorni in cui i vostri follower sono attivi su Instagram
  • I click sul vostro sito web, email e sui link delle stories (se avete più di 10K followers)

Come vedete sono informazioni veramente fondamentali, molti pagherebbero per averle, invece Instagram vi da tutto questo semplicemente avendo un profilo aziendale.

Queste informazioni sono utilissime per pianificare i post e sapere sempre a che pubblico vi state rivolgendo, perché un conto è avere 100 follower, un altro e averne 50K, capite bene che ad un certo punto è difficile rendersi conto di come è composto il vostro pubblico.

•Ads di Instagram

Potreste anche non avere bisogno di questa funzione, ma chiaramente se il vostro scopo è quello di vendere un prodotto, il consiglio è quello di provarla.

Inizialmente magari con cifre basse, ma vi renderete conto che i tassi di conversioni sono veramente ottimali. L’utilizzo della pubblicità di Instagram vi aiuterà anche ad aumentare follower Instagram.

•Contatti del profilo

Aumentare follower instagram

Avendo un profilo aziendale potrete aggiungere i vostri dati di contatto sotto la descrizione del profilo. Potete inserire un indirizzo, un numero di telefono o un indirizzo email.

Potrete inoltre aggiungere, sotto il nome del vostro profilo, la tipologia del vostro profilo (Blogger, Cuoco, Sportivo ecc.) e dare un immagine professionale e soprattutto una chiara identità a chi visita il vostro profilo.

•Storie Instagram con Link (o Swipe Up)

Avrete sicuramente visto lo Swipe Up in alcune storie, quel famoso movimento dal basso verso l’altro che vi porta in una pagina web esterna ad Instagram.

Questo è senza dubbio uno dei più grandi vantaggi per chi ha un profilo aziendale (solo con più di 10 mila followers), perché vi permette di veicolare il vostro traffico verso una pagina web che decidete voi, un vostro prodotto o il vostro sito.

Swipe up instagram

Quindi è sempre consigliato trasformare il profilo in aziendale?

Se avete intenzione di guadagnare con Instagram o comunque di pubblicizzare al massimo la vostra attività il passaggio è obbligatorio, se non avete queste pretese invece no.

Se volete avere un profilo privato sappiate che questo non è possibile dal momento che lo trasformate in account aziendale. Inoltre, avrete bisogno di una pagina Facebook collegata all’account Instagram per poter trasformarlo in aziendale (in caso non l’abbiate potrete crearne velocemente una).

Come trasformo il mio profilo in aziendale?

Il passaggio è semplicissimo:

  • Andate sul vostro profilo e premete sul menu (tre pallini in alto a destra)
  • Premete su “passa ad un profilo aziendale
  • Seguite la procedura guidata

P.S: se volete ritornare ad avere un profilo personale potrete farlo senza problemi e quando volete.

3) Rendere il vostro profilo più professionale

Se ancora non vi è chiaro ve lo ripeto ancora: la prima impressione che si fa un persona che arriva sul vostro profilo è quella determinante, perché Instagram è un social network basato sull’impatto visivo.

Il vostro logo, la vostra foto, la descrizione di quello che fate, devono essere un biglietto da visita perfetto e comunicare all’instante la vostra identità.

Se guardate il mio profilo Angeloinformatico capirete. Partendo dal presupposto che il mio account Instagram era nato per pubblicizzare il sito, ma che alla fine ho deciso di portare avanti come blog personale e in secondo luogo per il sito, vedrete che la descrizione è si molto semplice ma anche immediata.

Dopo ogni riga ho utilizzato una emoji, vi consiglio di utilizzarle perché richiamano l’attenzione di chi visita il vostro profilo.

Sotto la descrizione c’è un collegamento al sito che serve appunto per veicolare il traffico di chi visita il profilo direttamente al sito. Potrete utilizzarlo come volete e grazie ad esso chi premerà verrà indirizzato in una pagina web che avete scelto voi, quindi utilizzatelo in modo strategico!

4) I contenuti postati devono essere di qualità

Una della regole principali, ma anche molto difficile, è quella di distinguersi dalla massa portando contenuti unici ed originali.

Non basta quindi solo avere una chiara identità e una bella grafica, ma dovrete fare in modo che tutte le vostre foto siano davvero belle e diano un valore aggiunto al vostro profilo, magari scattate con un ottima reflex come la Canon EOS 4000D, una buona compatta come la Sony DSC-W830 o almeno uno smartphone di qualità come Huawei P20 (i link potrebbero non funzionare se stai leggendo dopo mesi, ma i prodotti rimarranno comunque validi e sono solo esempi).

Se volete aumentare follower Instagram dovete mettervi nei panni di un visitatore e chiedervi, perché dovrei seguire questo profilo? che valore ne traggo?

Certo è indubbio che già pubblicando foto di alta qualità scavalcherete almeno 8 profili su 10, ma non basta ed è per questo che dovrete dare valore ai vostri contenuti per diventare influencer del vostro settore.

Ci sono tanti modi di trasmettere valore ai vostri post:

  • Post motivazionali
  • Post divertenti
  • Post che ispirano
  • Post che risolvono dubbi e problemi
  • Post educativi e che insegnano qualcosa
  • e tanti altri…

Se per esempio vi occupate di cucina, mostrate le ricette, spiegate il perché dell’utilizzo di certi ingredienti piuttosto che altri, dando quindi un valore aggiunto e non essendo uguali a quelli che pubblicano solo foto di cibo a casaccio.

5) Pubblicazioni continuative

Se non postate foto e storie in modo frequente, praticamente ogni giorno, sarà più difficile che la gente vi segua. Ci sono tanti profili che riescono ad aumentare follower instagram e poi pubblicano una foto alla settimana o peggio, capite che chi vi segue tenderà a dimenticarvi o a sostituirvi.

Se guardate i profili di grandi Influencer come per esempio Chiara Ferragni, noterete che pubblicano diverse foto al giorno e tantissime storie, ma a quei livelli è normale che sia così.

Ovviamente se avete un profilo da qualche migliaio di followers, potrete postare una foto al giorno e fare 4 o 5 storie, non dovete postare continuamente se no avreste l’effetto contrario e non dareste nemmeno tempo ad ogni post di avere la giusta crescita.

Inoltre vi consiglio di:

Utilizzare Insights (di cui ne abbiamo parlato prima) per capire in che momenti conviene pubblicare le foto. Avrete a disposizione diverse informazioni che vi permetteranno di pubblicare nei momenti giusti e ottenere più engagement nel post (l’engagement è il rapporto tra i vostri followers e la quantità di interazioni nei vostri post).

Aumentare follower instagram

Pianificate la pubblicazione dei post. Se volete pubblicare un post alle 15, non cominciate a crearlo alle 14.58.. finirete per fare tutto di fretta e pubblicherete quasi sicuramente qualcosa di bassa qualità o comunque non sarà ottimizzato.

Create il post un oretta prima, inserendo accuratamente la descrizione, gli hashtag e modificando gli effetti a vostro piacimento. Salvate la bozza, e quando verrà il momento di pubblicarla sarete sicuri di aver fatto tutto.

6) Utilizzo della caption (didascalia)

La cosa più trascurata e non utilizzata di Instagram: la caption, ovvero la didascalia sotto ogni foto. È molto importante inserire sotto ogni foto dei paragrafi di testo che catturino l’attenzione dei vostri followers e che danno anche un valore aggiunto al post coinvolgendo non solo per la foto in se.

Ovviamente non pensate che scrivendo un poema venga visualizzato tutto, in quanto Instagram nella home permette di visualizzare 2 righe di testo per ogni post (senza premere “…altro“), quindi è li che dovrete catturare l’attenzione di chi legge.

Certo che se un utente vede una bella foto e legge le prime righe che ritiene interessanti, deciderà di leggere tutta la didascalia e sarà più propenso a mettere like o commentare. Mi raccomando utilizzate utilizzate le emoji per rafforzare i concetti espressi nella didascalia, catturano un sacco l’attenzione anche se può sembrare banale!

Molto utili anche le call to action nella didascalia, perché potrete chiedere ai vostri followers di effettuare azioni specifiche. Tipo:

  • Invitarli a visitare un altro profilo Instagram
  • Fare domande
  • Chiedere di taggare i loro amici
  • Chiedere di attivare le notifiche per i vostri post
  • e tanto altro..

6) Utilizzo delle storie

Sono state una rivoluzione le storie, perché hanno aggiunto al social network un nuovo modo per esprimersi senza impegnarsi più di tanto e senza la necessità di avere qualità perfetta.

Le storie restano visibili sul vostro profilo solo per 24h, per questo gli utenti postano molto più storie che foto, perché non sono impegnative e sono molto più spontanee.

Più ne pubblicate e più potrete aumentare follower instagram, oltre che fidelizzare i vostri attuali seguaci. Questo perché è un modo di comunicare immediato e in cui potrete metterci la faccia e la voce. Guardate per esempio Chiara Ferragni, pubblica sempre dalle 15 alle 20 stories al giorno!

aumentare follower instagram

•Aumentare follower Instagram con l’utilizzo delle stories

Da un paio d’anni circa è possibile inserire nelle stories gli hashtag o i luoghi, ed è giocando anche con questi fattori che potrete aumentare notevolmente il vostro pubblico.

Se in una vostra storia inserite un hashtag pertinente e ricercato, insieme al luogo dove siete, state pur certi che le visualizzazioni di quella storia saranno superiori!

7) Utilizzare gli hashtag al meglio

Sicuramente una delle cose più importanti, l’utilizzo degli hashtag nel modo corretto è un metodo fondamentale per aumentare follower Instagram.

Si tratta di statistica, se utilizzate gli hashtag nel modo giusto avrete più visibilità, più like e commenti di chi invece non ne fa uso.

Un hashtag è possibile addirittura seguirlo, questo significa che se fate un post con con determinati hashtag, potrete finire nella home degli utenti che seguono quel determinato hashtag.

Aumentare follower instagram

•Quanti e quali hashtag utilizzare

I consigli principali per l’utilizzo degli hashtag in linea di massima sono:

  • Utilizzate hashtag che siano pertinenti al contenuto che state pubblicando
  • Utilizzate anche hashtag pertinenti alla vostra nicchia
  • Utilizzate hashtag in lingua italiana se volete rivolgervi ad un pubblico italiano (ma nessuno vi vieta di utilizzare anche qualche hashtag in altre lingue)
  • Utilizzate anche e soprattutto hashtag con volume pari al vostro pubblico. Per esempio se avete 1000 follower e di solito ricevete 80 like e qualche commento a post, se utilizzate l’hashtag #TiAmo che ha un volume di oltre 5 milioni e mezzo non potrete mai finire tra i post più popolari di Instagram su quel hashtag. Utilizzate piuttosto l’hashtag #IoTiAmo che ha un volume di circa 30 mila, avrete più possibilità di essere notati! (ovviamente potrete utilizzarli insieme nello stesso post)
  • Utilizzate fino ad un massimo di 30 hashtag a post
  • Molti consigliano di inserire gli hashtag in un commento e non nella caption (didascalia) del post. Io non sono d’accordo e in base anche alle opinioni di altri influencer consiglio di inserirli al fondo della descrizione di ogni post
  • Alternate hashtag popolari, mediamente popolari e poco popolari. Non utilizzate solo hashtag di volume enorme come i classici #Like4Like #Follow4Follow e via dicendo, perché sarebbe come non utilizzarli!

P.S: non dimenticatevi di inserire oltre agli hashtag la località del post che pubblicate! Servirà a far visualizzare la vostra foto a chi cerca una determinata città (questo vale anche per le stories).

8) Interazione con altri profili

Questa dovrebbe essere una cosa scontata, ma se utilizziamo un social network il miglior modo per ottenere successo o visibilità è quello di essere attivo nell’interagire con gli altri. In questo modo:

  • Mettete like e commentate spesso i post delle persone che vi seguono
  • Ricambiate i like e i commenti che ricevete
  • Rispondete sempre ai commenti che ricevete
  • Ricambiate il follow ai profili che ritenete essere interessanti per voi
  • Commentate le storie degli altri con un messaggio in direct (non a caso ma avendo un motivo)
  • Rispondete ai messaggi in direct

State certi che in poco tempo vedrete i vostri followers crescere e in proporzione ricevere molti più like e commenti nei post!

9) Tecnica del follow/unfollow

L’operazione che ti metterà il turbo è proprio questa, seguire utenti e togliere il segui a chi non ricambia il nostro.

Certamente è un operazione che toglie del tempo, ma come tutte le cose per ottenere risultati bisogna dedicare tempo ed avere tanta pazienza.

Cercate profili simili al vostro, che lavorano nella vostra stessa nicchia e cominciate a seguirli, vedrete che probabilmente il follow verrà ricambiato. I profili simili ai vostri li trovate in diversi modi:

  • Cercando negli hashtag della vostra nicchia
  • Cercando nei luoghi vicino alla tua città
  • Tra gli utenti che consiglia lo stesso Instagram
  • Tra i followers degli influencer che lavorano nella vostra nicchia
  • Tra i like o i commenti dei post di chi lavora nella vostra nicchia

ATTENZIONE: Instagram ha dei limiti! Non potete seguire 500 persone in 10 minuti, perché vi arriverebbe quasi sicuramente uno shadowban (blocco temporaneo di una determinata azione) che varia da qualche ora a qualche giorno. I limiti in linea di massima sono questi (anche se non sono così chiari):

  • 60 Follow/Unfollow ogni ora
  • 60 Commenti ogni ora
  • 60 Like ogni ora

L’algoritmo di Instagram però è in continuo cambiamento e quindi vi basterà non discostarvi da questi valori per rimanere tranquilli. Io per esempio più volte ho effettuato 200 unfollow in un ora ma non ho mai avuto uno shadowban su questo, per farvi capire.

•Limite Following (persone che seguite)

C’è un limite imposto da Instagram riguardo ai profili che seguite, ovvero non potrete mai seguire più di 7500 utenti.

Ovviamente vi consiglio di non arrivare subito a quella cifra enorme ma di fare pulizia costantemente in modo da avere sempre uniformità tra i profili che seguite e quelli che vi seguono, perché non è il massimo vedere account con 5000 follower e 6000 following.

Quando e se capiterà che arrivate al limite massimo di 7500 followers, dovrete per forza liberare un po di spazio per poter seguire altri profili. Anche se questo può portare alcuni di loro a smettere di seguirti a loro volta, vi consiglio di togliere il follow solo ai profili che sono inattivi e che non postano mai contenuti.

10) Utilizzare gli engagement group

Gli engagement group (o gruppi engagement) sono appunto dei gruppi di persone che vengono formati sia sulla chat DM su instagram che su Telegram.

Sono formati da persone che si scambiano a vicenda like e commenti alle foto, rappresentando un metodo molto funzionale per la crescita e per aumentare follower Instagram.

Ovviamente è inutile dire che quelli su Telegram funzionano molto meglio, in quanto si possono avere centinaia o migliaia di membri con tanto di regolamento da rispettare. Dovrete però perdere del tempo per cercare questi gruppi e trovarli, oltre che leggere e capire il regolamento di ciascuno.

•Come funzionano questi gruppi

Quando entrate in uno di questi gruppi, ci saranno dei round in diversi orari della giornata in cui chi si iscrive riceve like o commenti dai partecipanti e deve rispettivamente ricambiarli a tutti.

Il motivo di tutto ciò, oltre che per aumentare l’engagement, è che se postate una foto sul vostro profilo qualche minuto prima di un round a cui siete iscritti, ricevendo like o commenti in poco tempo dopo la pubblicazione, l’algorismo di Instagram penserà che il vostro post sia di alta qualità e lo mostrerà nella sezione esplora degli hashtag di riferimento che avrete inserito nel post.

11) Utilizzare un bot per crescere velocemente

bot instagram

Sicuramente ne avrete già sentito parlare più volte. Esistono degli strumenti a pagamento chiamati bot che permettono di eseguire azioni come seguire i profili, mettere like ai post, commentare i post o inviare messaggi in chat DM in modo automatizzato.

Sono delle app che possono lavorare 24h al giorno facendo crescere il vostro profilo mentre voi fate tutt’altro. Non confondeteli con l’acquisto di follower, perché quelli sono fake, questi che vengono dai bot sono follower che ricambiano vostre interazioni fatte in modo automatizzato.

I bot infatti vi permettono di eseguire quelle operazioni con un target di utenti che sceglierete voi, quindi quando un utente si troverà il vostro follow, potrà ricambiarlo spontaneamente.

L’unico consiglio che mi sento di darvi è di usarli con cautela e senza superare i limiti imposti da Instagram, perché al social network i bot non stanno molto simpatici.

Per quanto possano sembrare poco etici e poco onesti, i bot li usano quasi tutti, anche se vi diranno di no. Inutile negarlo, se non siete personaggi pubblici, se non avete un canale YouTube molto seguito o se non avete successo in generale, farete una fatica bestiale a far crescere un profilo e aumentare follower Instagram (a meno che siate davvero bravi e abbiate qualche qualità che vi distingue) e i bot sono un aiuto concreto per la crescita di un profilo.

12) Avere costanza e non arrendersi

Quest’ultimo consiglio è una regola base per tante cose nella vita, quando vuoi qualcosa devi avere costanza e tanta pazienza. Ovviamente non potete pensare di vedere risultati stratosferici in  qualche giorno, dovrete pazientare ed essere costanti senza mollare tutto.

Se sarete abbastanza motivati e seguirete questi consigli, fidatevi che in poco tempo vedrete il vostro profilo crescere e di tanto. Potrete dare visibilità al vostro brand, vendere i vostri prodotti o semplicemente contattare o essere contattati da brand per guadagnare sponsorizzando prodotti come un vero influencer!

Questo è l’articolo più lungo che abbia mai scritto, ci tenevo perché veramente tanti mi chiedono in continuazione come fare per aumentare follower Instagram, e non ci sono ne trucchi ne inganni ma solo delle precise linee guida da seguire e soprattutto MAI e ripeto MAI comprare followers finti, perché se la vostra intenzione è questa lasciate pure perdere questa guida.

Seguite questi consigli e avrete ottimi risultati nel tempo. PROMESSOBuona crescita!

Se l’articolo ti è piaciuto e ti è stato utile per favore CONDIVIDILO. Grazie

Potrebbero anche interessarti:

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.