Come Spiare WhatsApp senza il telefono della vittima

Come Spiare WhatsApp senza il telefono della vittima

Volete sapere come spiare Whatsapp senza il telefono della vittima? allora siete nel posto giusto ma, armatevi di tanta pazienza. Ovviamente non è facile per tutti eseguire queste procedure, ma se avete paura per l’incolumità dei vostri figli minorenni vi consiglio di provarci seguendo questa guida o di farvi aiutare da qualcuno di più competente.

Dovete sapere che il metodo più utilizzato è quello dello Spoofing, metodo possibile solo conoscendo l’indirizzo MAC del dispositivo da spiare e che, una volta sostituito con l’indirizzo MAC del vostro dispositivo consente appunto di spiare le conversazioni Whatsapp in tempo reale.

ATTENZIONE: Questo articolo è scritto e redatto solo ad utilizzo legale, per tutelare e controllare i propri figli minorenni. Angeloinformatico.net non si assume nessuna responsabilità per danni a cose o persone derivanti dall’utilizzo improprio dello stesso e non nei termini di legge.

Come Spiare WhatsApp senza il telefono della vittima

come spiare whatsapp senza il telefono della vittima

Prima di vedere come spiare Whatsapp senza il telefono della vittima è giusto sapere che le situazioni principali per la quale questa operazione può o non può riuscire sono due, la connessione WiFi dei due dispositivi (il vostro e quello della vittima) e una “furbata” sul codice di sicurezza Whatsapp che vedremo più avanti. Essendo che non esiste un sistema per spiare un dispositivo senza metterci mano, con questo escamotage e un po di fortuna, la cosa si può fare. Anche se le guide sono simili sia per Android che per iOS, vediamo come fare prima su uno e poi sull’altro sistema operativo.

 

GUIDA PER ANDROIDcome spiare whatsapp senza il telefono della vittima

Se il vostro dispositivo (che deve essere Android) e quello di vostro figlio/a sono connessi alla stessa rete WiFi, allora potrete utilizzare un’app praticamente infallibile, ovvero Fing. Ecco come funziona!

•Procedimento ottenimento MAC:
1) Installate Fing sul vostro dispositivo ed apritelo

2) Cercate il dispositivo da spiare, dando per scontato che sappiate la marca o il modello di esso (potrebbe esserci scritto direttamente il nome del dispositivo oppure la voce “Generic”, se ci sono più dispositivi connessi e non siete sicuri quale sia premete su ognuno per visualizzare la marca o il modello del dispositivo)

3) Una volta trovato premete sulla voce del dispositivo per trovare l’indirizzo MAC

4) Premete sull’indirizzo MAC per copiarlo negli appunti (annotatelo anche su un pezzo di carta se volete)

ATTENZIONE: Se il vostro dispositivo e quello della vittima non sono connessi alla stessa rete WiFi, l’unico modo per avere l’indirizzo MAC è quello di prendere in mano il dispositivo da spiare e andare in Impostazioni → Info sul Telefono → Stato → Indirizzo MAC Wi-Fi

 

•Procedimento modifica MAC:

1) Ora che avete il MAC del dispositivo da spiare, per prima cosa dovete obbligatoriamente effettuare il Root Android sul vostro dispositivo (Vi installerà anche un app di nome SuperSU o SuperUser)

2) Una volta che avrete il Root installato correttamente, scaricate ed installate BusyBox e Wifi Mac Changer

3) Una volta installate aprite prima BusyBox e associate all’app i diritti di Root (ve lo chiede in automatico), successivamente fate la stessa cosa anche con Wifi Mac Changer.
P.S: in caso non ve lo chiedesse in automatico all’apertura dell’app, aprite SuperSU o Superuser e date i diritti di Root manualmente alle due app in questione

4) Rimanete su Wifi Mac Changer e alla voce New MAC inserite l’indirizzo MAC del dispositivo da spiare che avete copiato prima

5) Per applicare la modifica del MAC premete sull’apposita voce annessa al tasto Menu in alto a destra (quello con i tre puntini)

IMPORTANTE: Tenete presente che riavviando il vostro smartphone l’indirizzo MAC tornerà quello originale e dovrete rifare la procedura.

 

•Procedimento finale:

1) Adesso che avete modificato il MAC del vostro dispositivo con quello del device target, dovrete clonare Whatsapp Android in modo da avere due profili (il vostro e quello della persona da spiare)

2) Una volta che avrete clonato Whatsapp vi ritroverete 2 icone dello stesso. Una sarà quella solita collegata al vostro account, e l’altra sarà da configurare con il numero di telefono della vittima

3) Il passo più importante viene adesso, in quanto la vera difficoltà sta nel fatto che Whatsapp prima di essere attivato, invia un codice di sicurezza al numero di telefono che si vuole appunto attivare. Questo significa che il telefono della persona da spiare, non appena proverete ad attivare il suo numero sul vostro dispositivo, riceverà l’SMS contenente il codice di verifica. Ora sono due le cose:

  • Con una scusa potreste dire a vostro figlio/a che a breve gli arriverà un messaggio e che avete bisogno di quel codice (la maggior parte delle volte non si farà domande e velo darà). Oppure potete inventare una scusa a vostro piacimento in modo da non farlo sospettare e farvi dare il codice (es. che vi si è bloccato Whatsapp e l’assistenza ha detto che per sbloccarlo avete bisogno di inserire un numero di recupero dove inviare il codice)
  • Se vostro figlio/a è grande e se ne intende potrebbe sospettare e non darvi il codice (anche se è molto raro dato che parliamo di minorenni)

4) Una volta che avete ottenuto il codice, inseritelo e attendete che Whatsapp configuri il tutto, una volta finito vi ritroverete dentro l’account da spiare.

 

GUIDA PER IOS

come spiare whatsapp senza il telefono della vittima

Se il vostro dispositivo (che deve essere iOS) e quello di vostro figlio/a sono connessi alla stessa rete WiFi, allora potrete utilizzare un’app praticamente infallibile, ovvero Fing. Il funzionamento è uguale a quello di Android.

•Procedimento ottenimento MAC:

1) Installate Fing sul vostro dispositivo ed apritelo

2) Cercate il dispositivo da spiare, dando per scontato che sappiate la marca o il modello di esso (potrebbe esserci scritto direttamente il nome del dispositivo oppure la voce “Generic”, se ci sono più dispositivi connessi e non siete sicuri quale sia premete su ognuno per visualizzare la marca o il modello del dispositivo)

3) Una volta trovato premete sulla voce del dispositivo per trovare l’indirizzo MAC

4) Premete sull’indirizzo MAC per copiarlo negli appunti (annotatelo anche su un pezzo di carta se volete)

ATTENZIONE: Se il vostro dispositivo e quello della vittima non sono connessi alla stessa rete WiFi, l’unico modo per avere l’indirizzo MAC è quello di prendere in mano il dispositivo da spiare ed andare in Impostazioni  Generale  Info e scorrere verso il basso per visualizzare l’indirizzo MAC nella scheda Wi-Fi

1) Ora che avete il MAC del dispositivo da spiare, per prima cosa dovete obbligatoriamente effettuare il Jailbreak in base alla versione di iOS che avete (iOS 7iOS 8 iOS 8.1.3, 8.2, 8.3, 8.4 – iOS 9, 9.0.1, 9.0.2  iOS 10)

2) Una volta che avrete installato correttamente il Jailbreak, andate su Cydia e cercate ed installate l’app Mobile Terminal

3) Aprite Mobile Terminal, digitate il comando “ifconfig en0 down” senza apici, e premete Invio

4) Poi digitate “nvram wifiaddr=xx:xx:xx:xx:xx:xx” senza apici, inserendo al posto di xx:xx:xx:xx:xx:xx l’indirizzo Mac e pigia nuovamente Invio

5) Infine digitate il comando fconfig en0 up e premete di nuovo Invio sulla tastiera a schermo per terminare la procedura

IMPORTANTE: Come su Android, tenete presente che riavviando il vostro smartphone l’indirizzo MAC tornerà quello originale e dovrete rifare la procedura.

 

Procedimento finale:

1) Adesso che avete modificato il MAC del vostro dispositivo con quello del device target, dovrete clonare Whatsapp iOS in modo da avere due profili (il vostro e quello della persona da spiare)

2) Una volta che avrete clonato Whatsapp vi ritroverete 2 icone dello stesso. Una sarà quella solita collegata al vostro account, e l’altra sarà da configurare con il numero di telefono della vittima

3) Il passo più importante viene adesso, in quanto la vera difficoltà sta nel fatto che Whatsapp prima di essere attivato, invia un codice di sicurezza al numero di telefono che si vuole appunto attivare. Questo significa che il telefono della persona da spiare, non appena proverete ad attivare il suo numero sul vostro dispositivo, riceverà l’SMS contenente il codice di verifica. Ora sono due le cose:

  • Con una scusa potreste dire a vostro figlio/a che a breve gli arriverà un messaggio e che avete bisogno di quel codice (la maggior parte delle volte non si farà domande e velo darà). Oppure potete inventare una scusa a vostro piacimento in base al rapporto e a quanto conoscete vostro figlio/a in modo da non farlo sospettare e farvi dare il codice (es. che vi si è bloccato Whatsapp e l’assistenza ha detto che per sbloccarlo avete bisogno di inserire un numero di recupero dove inviare il codice)
  • Se vostro figlio/a è grande e se ne intende potrebbe sospettare e non darvi il codice (anche se è molto raro dato che parliamo di minorenni)

4) Una volta che avete ottenuto il codice, inseritelo e attendete che Whatsapp configuri il tutto, una volta finito vi ritroverete dentro l’account da spiare.

Conclusione

Sapere come spiare whatsapp senza il telefono della vittima è una cosa, riuscirci è decisamente un altra. Le incognite ci sono ma con un po di fortuna e con un po di bravura è possibile farlo. Diffidate da chi vi dice che si può spiare un dispositivo che si trova a 500 KM di distanza da voi, vogliono solo truffarvi perché la cosa non è possibile. Se avete problemi, dubbi o perplessità, non esitate a lasciare un commento!

Potrebbero anche interessarti:

Avatar

emilio brocanelli

4 pensieri su “Come Spiare WhatsApp senza il telefono della vittima

  1. devo farle una domanda su un monitoraggio della lettura dei messaggi di whattapp e telefonia di whattapp. grazie, cordialità salvatore Campisi

  2. Ciao, grazie delle info, ho una domanda (anzi 2 ), magari banale.
    Se ho capito bene, con un android non posso spiare un iphone, giusto?
    Seconda domanda: funziona solo se entrambi sono connessi allo stesso wi-fi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *