Consigli per Stampare meglio le Foto

Consigli per Stampare meglio le Foto

Ormai ci siamo abituati a “divorare” ogni giorno, una quantità sempre più grande di immagini e fotografie. Se solo pensiamo a quante, ogni giorno, scorrono davanti ai nostri occhi su Facebook o Instagram. Nonostante ciò, l’abitudine di stampare fotografie che si fanno si sta ormai perdendo, nonostante servizi di stampa in mobilità. Molti però ancora, preferiscono di gran lunga toccare con mano un ricordo.

Ci sono tanti tipi di stampanti, in questo articolo però faremo riferimento alle stampanti inkjet (a getto d’inchiostro) che sono le più diffuse e utilizzate.

Consigli per Stampare meglio le Foto

stampare meglio le foto

1) Quale tipo di stampante comprare?

Prima di tutto per stampare meglio le foto, deve essere una stampante specifica per uso fotografico, una comune inkjet molto difficilmente darà ottimi risultati.

Deve avere il nero fotografico separato, quindi almeno cinque cartucce d’inchiostro. Le stampanti inkjet utilizzano tre colori primari, Ciano, Magenta e Giallo, che miscelati tra loro producono tutti gli altri. Il nero si ottiene miscelando i tre colori primari. Ovviamente così però, il nero non sarà mai un nero profondo, ma un grigio molto scuro. Proprio per questo motivo le stampanti fotografiche hanno una cartuccia per il nero fotografico (assolutamente da non confondersi con la cartuccia del nero utilizzata per i testi)

Mi raccomando controllate il costo delle cartucce d’inchiostro, in alcuni modelli sono particolarmente care e potreste avere una brutta sorpresa quando verrà il tempo di cambiarle. Per questo vi consiglio alcuni siti online come TonerPartner.

2) Quali inchiostri è meglio utilizzare?

Per ottenere i risultati migliori nella stampa fotografica, ovviamente è meglio usare inchiostri originali prodotti dalla casa produttrice della nostra stampante.

Questo però non toglie il fatto che possano esistere inchiostri non originali che producano buoni risultati. Attenzione solo che alcune stampanti potrebbero essere danneggiate dall’utilizzo di inchiostri diversi da quelli originali.

3) Quale carta fotografica è meglio utilizzare?

Innanzitutto deve essere carta fotografica di buona qualità specifica per stampanti inkjet. Stesso discorso che vale per le cartucce, le carte fotografiche inkjet sono prodotte sia dai costruttori di stampanti che da produttori terzi.

Le carte fotografiche hanno diversi tipi di superficie: lucida (glossy), opaca (matte) o semi-lucida. Quale scegliere dipende sia dal tipo di foto che si deve stampare, che dal gusto personale. I Formati sono standard come il 10×15, il 13×18 e l’A4.

Ultima menzione per la Grammatura. Dal peso della carta dipende lo spessore e la consistenza delle foto che stamperete quindi, per avere un buon risultato, ricordatevi che è meglio non scendere sotto i 220gr/mq.

Conclusioni

Per stampare meglio le foto, come abbiamo visto bisogna tenere conto di diversi elementi. Sono tutti importanti e dipende comunque sempre dal risultato finale che vogliamo ottenere e da quanto vogliamo investirci su. Se però non siete troppo pretenziosi, con poco denaro potrete stampare comunque delle ottime foto.

Potrebbero anche interessarti:

Avatar

Angelo Emanuele Lombardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *