Scelta del PC: consigli per non sbagliare

Che sia per lavoro, svago o diletto avere un PC è sempre più imprescindibile. Online come nei negozi, si trovano in vendita tantissimi modelli che si distinguono tra computer fissi e computer portatili ma come scegliere quello giusto per non sbagliare?

Segui la nostra guida alla scelta del PC per trovare i migliori adatti a te.

Consigli per scegliere un PC: 5 caratteristiche da non sottovalutare

  1. Per cosa verrà utilizzato: la prima caratteristica da tenere in considerazione è il motivo di acquisto e come verrà utilizzato il computer. Un gamer ha esigenze differenti da un grafico e ancora diverse da chi cerca un ottimo supporto per lo smart working.
  2.  Dimensioni: sia per i computer portatili che per i fissi è bene tenere in considerazioni le dimensioni. Lo schermo ideale per chi viaggia si aggira sui 13 pollici mentre per i computer fissi si può superare anche i 16 pollici a seconda dello spazio a disposizione.
  3. Sistema operativo: per i fan di Apple è quasi impossibile, anche per la praticità di connessione di tutti i dispositivi, rinunciare ad Ios ma in commercio esistono tante alternative sia Linux che Windows.
  4. Stabilire un budget: dopo aver chiaro l’utilizzo che se ne vuole fare è importante fissare un budget, si trovano ottimi prodotti anche in fascia economica ma è bene avere in mente quanto siete disposti a spendere.
  5. Design: anche l’estetica vuole la sua parte, negli ultimi anni viene posta sempre più attenzione all’unione tra performance offerte e stile.

Come scegliere un PC Desktop

Il PC fisso è ancora in voga e viene particolarmente apprezzato da informatici e appassionati del mondo gaming. Scegliere un computer fisso permette di orientarsi su modelli già assemblati oppure di divertirsi con il fai da te creando esattamente il modello perfetto secondo le proprie esigenze.

Scegliere un PC desktop perfetto significa aver ben chiaro l’utilizzo che se ne vuole fare; per prima cosa è bene valutare la postazione in cui si vuole posizionarlo in modo da poter considerare le dimensioni del monitor che tra i 18 e i 20 pollici rappresentano un ottimo compromesso per compattezza e qualità d’immagine.

La differenza principale tra un PC fisso e un notebook non risiede solamente nelle dimensioni e nella maneggevolezza ma anche nell’installazione e negli upgrade. A differenza di un portatile il PC Desktop può essere aggiornato sostituendo singoli pezzi non più performanti, risultando quindi un ottimo investimento nel tempo.

Tra i migliori PC desktop performanti c’è Apple IMac 27’’, che spicca per prestazioni ed estetica curatissima.

Quali caratteristiche deve avere un buon PC Desktop?

Particolare attenzione va posta sull’hardware che può essere considerato il cuore del PC poiché al suo interno si trovano la scheda madre, la scheda grafica, il processore, l’unità di archiviazione dati e la memoria RAM.

Per quanto riguarda la scheda di memoria RAM si parte da PC con 4 GB fino ad arrivare a modelli da 8 GB e 16 GB che rappresentano una delle migliori scelte sul mercato.

Dopo aver prestato particolare attenzione all’hardware è bene notare anche il sistema operativo, se nella maggior parte dei casi vengono proposti Windows è anche vero che si trovano in commercio IOS di ottima qualità e Linux.

E il monitor?

Dettaglio da non trascurare il monitor che può essere esterno o integrato. Si tratta di uno dei componenti principali ed è quindi necessario porre l’attenzione sulle dimensioni e sulla risoluzione per non restare delusi a seconda delle proprie necessità.

Come scegliere un PC portatile

scelta del PC

Vengono preferiti rispetto ai PC Desktop per la leggerezza, per la maneggevolezza e per l’ottimo rapporto qualità prezzo. I computer portatili sono in grado di offrire ottime performance sia a livello professionale che di intrattenimento ad un costo sicuramente interessante.

Tra le caratteristiche principali da tenere in considerazione al momento dell’acquisto di un computer portatile c’è il sistema operativo che può essere IOS in caso di Apple o Windows per la maggior parte degli altri pc in commercio.

È possibile scegliere top di gamma con processori veloci, tanta RAM e unità SSD prestanti oppure scegliere un compromesso per qualità prezzo bilanciando queste caratteristiche a seconda dell’uso che se ne vuole fare.

Quali caratteristiche deve avere un buon PC portatile?

Il settore dei PC portatili è davvero ampio, il numero dei modelli è proporzionale alla richiesta ma è bene porre particolarmente attenzione sulle caratteristiche per evitare di acquistare un notebook non prestante.

Tra le caratteristiche principali di un buon PC portatile c’è la memoria RAM che dovrebbe ruotare attorno agli 8 GB ma può essere un buon compromesso anche l’acquisto di un 4 GB di memoria RAM.

Per quanto riguarda il processore è invece bene puntare al massimo, un CPU potente offre velocità e performance di qualità, garantendo anche una vita più lunga del prodotto.

Notebook, Ultrabook o Convertibili: le differenze

Dopo lo smartphone è proprio il notebook lo strumento elettronico più utilizzato nella quotidianità ma quali modelli scegliere? In commercio esistono tantissime proposte da valutare a seconda delle singole esigenze.

I notebook sono i classici PC portatili che siamo abituati a vedere ma di recente hanno subito l’evoluzione in notebook 2 in 1 con la possibilità di trasformarsi in tablet con display touch.

Leader nel settore HP con il modello Envy X360 che da classico PC portatile si trasforma in un tablet con display da 13,3’’ e con il nuovissimo processore AMD serie 4000.

Altra possibilità d’acquisto sono gli ultrabook, notebook sottilissimi ma estremamente potenti consigliatissimi per chi cerca un pc con cui lavorare in mobilità.

Tra gli ultrabook consigliati c’è Dell XPS 15, una delle novità 2020 migliore del settore che conquista con una tastiera estremamente confortevole, un ottimo touchpad e la combinazione tra potenza e design glamour.

Tra i modelli più tradizionali e desiderati c’è MacBook Pro 16’’, una delle migliori scelte tra i notebook professionali ideali per lavorare da remoto anche nel settore informatico e grafico che salta all’occhio per i processori a 8 core, i 64 GB di memoria e un design curatissimo.


Leggi anche :

Alternative al Mac Book Pro

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.