L’ importanza della tecnologia ai tempi del Coronavirus

L’ importanza della tecnologia ai tempi del Coronavirus

Negli ultimi giorni, il governo ha dovuto decretare delle misure straordinarie per poter combattere la diffusione del Coronavirus. Per poterlo fare, è stata messa in ” quasi quarantena “ l’ intera penisola. Stop agli spostamenti non necessari, stop a bar e ristoranti, stop ai negozi in generale, stop a momenti di aggregazione ( cinema, teatri, partite di calcio, concerti ecc. ). Queste sono misure necessarie perchè la diffusione del virus può essere fermata solo limitando il contatto tra le persone. Quindi dobbiamo stare a casa il più possibile. Ciò vuol dire che non è possibile andare a trovare neanche i propri familiari e i propri amici ed è in questi momenti che l’ importanza della tecnologia diventa determinante.

L’ importanza della tecnologia ai tempi del Coronavirus

Pensaci bene. Non si può uscire di casa, come facciamo a vedere i nostri cari? Esistono molti modi per poter effettuare una video chiamata. Puoi usare WhatsApp o Skype. I nostri bambini come possono fare per comunicare con i propri amichetti? Per la prima volta in vita mia posso dire che i videogiochi possono essere una buona idea. Fortnite è il gioco più in voga nel momento e può essere usato per comunicare tra loro. Ovviamente, dovendo stare a casa per molto tempo, puoi sfruttare le app di video streaming per guardare le tue serie TV preferite, oppure gli ultimi film usciti. Netflix, Amazon Prime Video, Chili. Queste sono le più famose. 

L’ importanza della tecnologia ai tempi del Coronavirus non si ferma solo al campo ludico ma, soprattutto a quello medico. Ogni giorno, migliaia di medici ed infermieri sono impegnati nella cura dei 5000 ( al momento ) pazienti ricoverati. In loro aiuto viene la tecnologia. ogni giorno sono impiegate delle sale di terapia intensiva che sono piene di dispositivi tecnologici in grado di curare e dare sollievo ai pazienti. Basti pensare ai respiratori. Questi dispositivi riescono ad aiutare i pazienti a respirare nei casi in cui non riescano a farlo in modo autonomo.

Emilio Brocanelli

Potrebbe interessarti anche:

Treno Hyperloop, il superveloce tutto italiano

Outlook Express su Windows 7 ora è possibile

Prima auto Sony presentata al CES 2020

Avatar

emilio brocanelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *