Navigazione in incognito con Google Chrome

Vuoi effettuare la navigazione in incognito mantenendo privati i tuoi dati? È possibile e consente di mantenere i tuoi spostamenti nascosti e non rintracciabili sulla cronologia.

In questa guida vediamo come navigare in incognito con Google Chrome, ma è possibile farlo anche con altri browser.

Modalità di navigazione in incognito

Il servizio di Google Chrome permette, oltre al non registrare i dati della navigazione nella cronologia, anche di eliminare tutti i cookie dei vari siti: la cancellazione avviene immediatamente ogni volta che chiudete una finestra.

Tuttavia però c’è da considerare una cosa.

Se il tuo provider internet ISP, o il tuo datore di lavoro, tengono sorvegliata la tua navigazione, l’anonimato non è valido e potranno tenere traccia dei tuoi spostamenti sulla Rete.

Anche i download, con la navigazione in incognito, non saranno visibili

navigazione in incognito con google chrome

Per attivarla, guarda in alto a destra e premi l’icona con le tre righe dalla barra di strumenti del browser. Qui, seleziona Nuova finestra di navigazione in incognito.

Si aprirà una finestra con un’icona in alto a sinistra rappresentante un omino con cappello ed occhiali. Questa finestra sarà quella in incognito, nell’altra potrai navigare normalmente.

Puoi anche usare delle scorciatoie con la tastiera per aprire la finestra.

Ecco le “scorciatoie” per usare Chrome in modalità in incognito.

Ctrl+Maiusc+N (Windows, Linux e Chrome OS)
⌘-Maiuscole-N (Mac)

Google Chrome per Android : modalità Incognito più sicura

Il nuovo Google Chrome 76 (lanciato a fine 2019) sbarca anche su Android, e di conseguenza sui nostri dispositivi mobile (smartphone, tablet e gadget compatibili).

Questo update ha fatto sicuramente piacere agli utenti più attenti alla sicurezza. Al centro dei miglioramenti implementati da Google troviamo una Modalità Incognito ancora più sicura e difficile da rilevare da parte dei siti visitati, tutelando la propria identità virtuale più che mai.

Google Chrome 76: miglioramenti privacy e lato design

La nuova versione di Chrome permette all’utente di visitare liberamente i siti su cui fino ad oggi erano attive restrizioni in grado di riconoscere l’utente in Incognito, negandogli in diversi casi l’accesso ai contenuti completi e proponendo una visualizzazione parziale del sito in questione.

Grazie ai miglioramenti implementati nel componente “Filesystem API”, Chrome 76 ci permette di navigare in incognito senza che la nostra privacy sia messa a repentaglio da questo punto di vista.

La “ciliegina sulla torta”.

Non è finita qui: Google Chrome 76 per Android include qualche migliorìa, fra cui il design Frosted Glass, che rende le grafiche di background parzialmente trasparenti. 

Inoltre prevede la possibilità di abilitare automaticamente la Dark Mode sui siti che lo consentono, ricordando in futuro le preferenze dell’utente.

Buona navigazione!


Potrebbero interessarti:

Scoprire chi si collega alla nostra rete WiFi senza permesso

Misurare velocità ADSL

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.