Ottimizzare e Riparare Windows con DISM++

Ottimizzare e Riparare Windows con DISM++

DISM (Deployment Image Service and Management Tool) è stato introdotto con Windows 7 e Windows Server 2008 R2. Si tratta di un’utilità integrata nel sistema operativo che consente di effettuare una serie di operazioni quali ottimizzare, riparare Windows e modificarne le installazioni in uso oppure su un’immagine offline contenuta in una cartella o salvata sotto forma di file in formato WIM.

Tra le funzionalità di DISM ricordiamo quelle che consentono di montare e smontare le immagini, di verificare e modificare la lista dei driver inseriti in un’immagine, installare o rimuovere aggiornamenti di sistema, riparare Windows e qualunque sua installazione usando il supporto DVD oppure Windows Update.

Ottimizzare e Riparare Windows con DISM++

riparare windows

DISM++ è un’utilità portabile (non necessita di installazione) che funziona da interfaccia grafica per DISM.

DISM++ è un programma molto sicuro che però dovrebbe essere utilizzato solamente al momento del bisogno e dagli utenti più esperti, ecco come installarlo ed utilizzarlo.

Procedimento:

1) Scaricate Dism++ in questa pagina cliccando sul link Dism++ x86/x64.

2) Dopo aver estratto tutto il contenuto dell’archivio compresso in una cartella di propria scelta, dovrete cliccare due volte su Dism++x64.exe o su Dism++x86.exe a seconda che si stia usando una versione a 64 o 32 bit di Windows.

3) Quando comparirà la schermata di SmartScreen (“PC protetto da Windows“), dovrete scegliere Esegui comunque. P.S: Per funzionare correttamente, DISM++ necessita di 5 GB di spazio libero sulla partizione dove viene caricato.

Nel caso in cui Windows segnalasse la corruzione di file di sistema o si rilevassero comportamenti anomali, è possibile selezionare la voce Scansiona immagine dal menu Recupero del programma.

Nel caso in cui DISM rilevasse dei problemi, si potrà ricorrere al comando Ripara immagine per provare a ripristinare automaticamente quei file che risultassero danneggiati.

Funzioni principali:

Facendo riferimento alla sezione Pulizia del disco di DISM++ è possibile rimuovere elementi software che non sono eliminabili né con l’utilità Pulizia disco offerta da Windows né con altre utilità di terze parti.

Nella scelta degli elementi da rimuovere è consigliato agire con la massima cautela: alcune voci, ad esempio, sono disattivate per impostazione predefinita perché la loro eliminazione impedirà di effettuare, successivamente, alcune operazioni.

La rimozione del contenuto della cartella WinSxS, per esempio, consentirà di recuperare tanto spazio su disco ma l’eventuale disinstallazione degli aggiornamenti già presenti sul sistema non potrà più avvenire (così come non si potrà tornare a una precedente versione del sistema operativo).

Per quanto riguarda invece le funzionalità per la gestione dei programmi caricati all’avvio, cliccando su Gestione Appx DISM++ potrete rimuovere app UWP (Microsoft Store) che non sono eliminabili con altri sistemi.

Con un clic su Ottimizza sistema invece, si ha la possibilità di modificare in profondità il comportamento di Windows.
Nel caso di Windows 10, in cui le regolazioni per impostare il sistema sono disperse in tante finestre, DISM++ si rivela particolarmente utile: da un’unica schermata è possibile regolare il sistema operativo secondo le proprie esigenze e necessità.

La sezione Gestione driver consente di creare un backup dei driver installati sulla macchina, esattamente come è possibile fare con DISM, mentre Gestione aggiornamenti facilita l’individuazione e l’installazione degli update Microsoft indipendentemente da Windows Update. Diventa così semplicissimo scegliere quali aggiornamenti installare e quali posticipare.

Per procedere, è necessario fare clic sul pulsante Scan e attendere qualche istante: DISM++ indicherà gli aggiornamenti che Microsoft ha già pubblicato e che dovrebbero essere installati.

Compatibile con Windows Vista, Windows 7, Windows 8.1 e Windows 10, DISM++ è uno strumento veramente potente e versatile, capace di aiutare gli utenti più esperti a risolvere problemi e ottimizzare il funzionamento del sistema operativo.

Attenzione: se non sapete con certezza cosa state facendo, il consiglio e di non utilizzarlo per non creare problemi al sistema operativo.

Potrebbero anche interessarti:

Avatar

Angelo Emanuele Lombardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *