Ecco perché usare Telegram al posto di Whatsapp

Ecco perché usare Telegram al posto di Whatsapp

Telegram (che potete scaricare per Android, iOS e Windows Phone) è un’app di messaggistica istantanea incentrata su due fattori principali: velocitàsicurezza.

Il protocollo di comunicazione sfruttato da Telegram infatti è open source ed è stato creato con l’intenzione di diminuire il più possibile il numero di bytes inviati per ciascun messaggio, al fine di alleggerire le conversazioni e rendere molto più rapide le conversazioni. Questo protocollo di comunicazione è uno dei punti di forza di Telegram perché ti permette di inviare e ricevere messaggi in pochissimi secondi anche quando la copertura di rete è scarsa.

Oltre a sincronizzarsi istantaneamente in tutti i dispositivi in cui lo usate, a differenza dell’acerrimo “nemico” WhatsApp, Telegram non necessità di essere installato fisicamente su di essi per poterla usare sul PC.

Ecco perché usare Telegram al posto di Whatsapp

Telegram

I motivi per usare Telegram al posto di WhatsApp sono molti. Uno di questi, siccome in questi giorni se ne parla molto, è quello di non fornire mai dati ad altre aziende (come per esempio fa WhatsApp con Facebook), tutelando quindi al massimo la privacy degli utenti. Ma vediamo ora i motivi principali per preferire Telegram a WhatsApp.

Sicurezza

Mi basta dire che i creatori di Telegram sono talmente sicuri del loro operato, che hanno lanciato una sfida a qualsiasi potenziale hacker nel cercare “falle” nell’App. A chi riesce verrà riconosciuto un premio in denaro che ammonta a 300.000 $. Un App inviolabile e sicura contro agenzie governative e spionaggio.

Invio di qualsiasi tipo di File

Quando si utilizza un app di messaggistica, capita di voler inviare tipi di file diversi dalle solite foto o video. Con Telegram potrete inviare file Word, Excel, PDF ecc. fino ad un massimo di 1.5 GB, si avete capito bene.


Canali, gruppi e super gruppi

I canali Telegram sono simili alla funzione broadcasting di WhatsApp e servono per trasmettere i messaggi a più persone contemporaneamente. Un canale è formato da un nome (ID), può essere pubblico o privato e può avere un numero di membri illimitato.

I gruppi invece possono essere formati da massimo 200 membri, che per impostazione predefinita, potranno invitare nuovi membri, cambiare la foto o il nome del gruppo. Se il gruppo cresce tanto, si può trasformarlo in un super gruppo con il limite massimo di 5000 membri con cronologia unificata, cioè se si cancella un messaggio scritto nella chat del gruppo, si cancella definitivamente e nessuno nel gruppo potrà più rileggerlo.

Bot

I Bot non sono altro che contatti automatici in grado di eseguire molte azioni nelle conversazioni. Possiamo per esempio inviare una parola da cercare e ricevere informazioni a riguardo, per esempio il meteo o delle gif animate.

Telegram

Gif e Stickers

Uno dei miei punti preferiti, Gli Stickers. Sono degli “adesivi” più grandi delle emoticon e possono essere di qualsiasi tipo, addirittura con un Bot specifico si possono creare i propri Stickers. Un altra funzione bellissima è il supporto nativo alle GIF (cosa che WhatsApp non ha), con la possibilità di visualizzare le GIF animate direttamente nell’app. Basterà scrivere nella chat “@gif” e dopo una parola chiave per cercarla ed inviarla, divertentissimo!

Editor fotografico integrato

Telegram ha una suite interna completa per l’editing delle foto. Se volete quindi scattare una foto ed inviarla in una chat Telegram, potrete modificarla come più vi piace, inserendo filtri, ritagliandola ecc. WhatsApp non ha questa funzione, per me molto importante quando andiamo ad inviare foto che necessitano di modifiche o semplicemente per sfizio.

Telegram

Utilizzo dei Nickname

Su WhatsApp è necessario inserire in rubrica il numero di telefono dell’altra persona per poterci parlare. Su Telegram invece l’altra persona può utilizzare un Nickname in modo che voi, anche se non avete il suo numero in rubrica, lo cercate digitando “@nickname” e potrete cominciare a chattare, geniale no?!

Conclusioni

Telegram non è un alternativa a WhatsApp, ma è un modo diverso di vedere la realtà delle chat. Molte funzioni che non ci sono su WhatsApp lo rendono probabilmente più completo sotto il punto di vista dell’utilizzo generale, senza tralasciare la cosa più importante, ovvero il discorso legato alla privacy.

L’unico “problema” di Telegram è la poca diffusione in italia, quindi se molti dei vostri amici/familiari non la usano, farete molta fatica ad utilizzarlo a lungo. In qualunque caso, se ancora non lo avete fatto, provatelo e non ve ne pentirete. 

Potrebbero anche interessarti:

Avatar

Angelo Emanuele Lombardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *