Come rendere più sicure le proprie chat

Come rendere più sicure le proprie chat

Ossessionati come siamo da privacy e controllo del web a volte non ci rendiamo conto che è proprio attraverso le nostre comunicazioni che a volte rischiamo di più.

Ecco perché abbiamo deciso di darvi qualche suggerimento per rendere più sicure le vostre chat.

Come rendere più sicure le proprie chat

rendere più sicure le proprie chat

•APP

Ci sono moltissime app che vi permettono di inviare messaggi criptati e più sicuri. E dimenticate la crittografia end-to-end di WhatsApp, vi presentiamo un’app di messaggistica istantanea che si basa su una crittografia di tipo militare.

Si chiama Wickr e permette di inviare dei messaggi ai vostri contatti che non lasceranno nessuna traccia nei server e nemmeno nelle chat. Infatti, con questa app potrete inviare dei messaggi che si cancelleranno automaticamente dopo un determinato lasso di tempo.

La stessa funzione la potete trovare in un’app molto intuitiva e molto facile da usare: Bleep. Scaricatela, invitate i vostri amici e iniziate a scambiarvi messaggi che si autodistruggeranno dopo la lettura del testo. Potete anche inviare file e documenti utilizzando la stessa funzione!

Avete mai sentito parlare della funzione anti-screenshot? Confide, altra app di messaggistica istantanea molto sicura, include questa funzione per cui nessun screenshot alle chat è permesso. Un semplice gesto sullo schermo e tutti i messaggi verranno cancellati!

Purtroppo, anche se i pro di queste app sono molti, non sono ancora diffuse in Italia, e forse avrete difficoltà a trovare persone con cui chattare!

CONNESSIONI

Anche se utilizzate delle app sicure, dovete stare attenti anche a che tipo di connessione state utilizzando mentre inviate messaggi e comunicazioni importanti. Infatti la prima regola è non utilizzare mai un WI-Fi pubblico senza protezione per inviare dati sensibili.

Se non avete altra possibilità è meglio fornirsi di una connessione ultra sicura come le VPN che vi proteggerà. In questo modo nessuno potrà infiltrarsi nella vostra rete cercando di impossessarsi dei vostri dati.

MAIL

I messaggi a tempo, dunque che si cancellano automaticamente dopo un periodo di tempo prefissato, sono disponibili anche con Gmail. Con le mail però il discorso è diverso, in quanto vengono usate molto spesso per inviare documenti riservati.

Quindi se Google e Outlook non sono immuni ad attacchi informatici e leak di dati, è meglio usare una mail PEC, oppure affidarsi a sistemi come ProtonMail e MailFence (purtroppo non disponibile come app). Due servizi di mail gratuiti e open source che vi garantiranno una crittografia e una protezione davvero avanzata per le vostre comunicazioni.

Un altro servizio che recentemente è tornato disponibile è Lavabit, la mail che usava Edward Snowden, colui che ha rivelato il sistema di controllo della CIA. Con questi semplici sistemi avrete la possibilità di garantirvi una sicurezza in più!

Potrebbero anche interessarti:

Avatar

Angelo Emanuele Lombardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *