Trucchi Android 8 e funzioni nascoste

Comprando oggi un nuovo smartphone è importante che questo sia aggiornato all’ultima versione di Android, che attualmente è Android 8 Oreo, non solo perché l’ultima versione è più sicura contro intrusioni e malware, ma anche perché ha al suo interno diverse funzionalità davvero utili oltre che alcuni trucchi Android 8 nascosti che possono fare la differenza nell’uso dello smartphone.

In questo articolo voglio parlarvi delle caratteristiche più avanzate e dei trucchi Android 8, che permettono di ottimizzare le capacità dei cellulari più moderni di marche come Samsung, Huawei, LG, Motorola e tutte le altre.

Trucchi Android 8 e funzioni nascoste

trucchi android 8

1) Selezione intelligente del testo, per il copia e incolla

Selezionare una porzione di testo su uno schermo touchscreen non è mai stato facile, specialmente su Android. Con la versione Android Oreo la selezione del testo è facilitata perchè automatica per le parole singole, i numeri e le date.
Inoltre, quando si seleziona testo, ad esempio, sul browser Chrome, compare un menù a comparsa per fare copia e incolla e poi, premendo le altre opzioni, anche per cercare su Google e tradurlo.

2) Canali di notifica

Andando in Impostazioni → App e toccando il nome dell’app, è possibile configurare quali notifiche quell’applicazione può inviare.
Per alcune app come Whatsapp e Google Maps queste configurazione è molto dettagliata, con la possibilità di scegliere il tipo di notifica per tutti i tipi di eventi.
In questa configurazione Android 8 Oreo offre la possibilità di usare i canali di notifica, o categorie di importanza:

  • Urgente: suono e vista sullo schermo.
  • Alta: suono.
  • Media: Nessun suono.
  • Bassa: Senza suono o interruzione visiva.

I canali di notifica aiutano a ordinare le notifiche in base all’importanza, e per la stessa app possono apparire notifiche diverse.
Non tutte le applicazioni (e non tutti i telefoni) supportano i canali di notifica e le categorie di importanza.
Un modo rapido per configurare le notifiche delle app, quando ne appare una, è di toccare e tenere premuto fino a che non compare il tasto Altre impostazioni che porta direttamente alle impostazioni delle notifiche.

3) Punti di notifica sulle icone delle app

Con Android 8 Oreo le icone delle app sulla schermata principale del telefono mostrano un punto nell’angolo basso quando quell’applicazione ha ricevuto una notifica.
Si può toccare e tenere premuto sull’icona dell’app per visualizzare un nuovo popup che mostrerà tutte le notifiche.
A differenza di iOS, Android non mostra il numero dei messaggi non letti al posto del punto, a meno che non si utilizza un launcher che lo supporta come, ad esempio, Nova Launcher o EMUI sui telefoni Huawei.

4) Posticipare le notifiche

Scorrendo col dito una notifica lentamente e solo un po’ compare un’icona accanto quella a forma di ingranaggio che ha il disegno di un orologio.
Quel pulsante permette di posticipare la notifica di un’ora o scegliere un intervallo di tempo diverso dalla casella a discesa.

5) Picture-in-Picture

Mentre con Android 7 era stata aggiunta la possibilità di dividere lo schermo tra due applicazioni (usando il tasto del multitasking e poi quello con due rettangoli sull’app, in Oreo è possibile invece tenere un’app con la modalità Picture-in-Picture, che significa vederla in una finestra fluttuante in primo piano sulla schermata home.
Questo tipo di modalità funziona solo con alcune applicazioni come Chrome quando si guarda un video a tutto schermo, come Google Maps in modalità navigatore, con Netflix (solo con Android 8.1), VLC (ma non su tutti i telefoni) e poche altre.
E’ possibile vedere quali app supportano la funzionalità sul proprio telefono andando in Impostazioni > App → Impostazioni → Accesso speciale → Picture in picture.
Siccome su alcuni smartphone l’impostazione può essere in posizione diversa, per trovarla rapidamente si può usare la barra di ricerca che sta in alto nella schermata Impostazioni e cercare la parola Picture.
Per entrare in modalità Picture in Picture per un video, quando si vede a tutto schermo, basta toccare il tasto Home sul cellulare.
Per esempio, con Google Maps durante la navigazione stradale, premendo Home sul telefono la mappa si riduce a una piccola finestra mobile.
Si può quindi aprire qualsiasi altra app tenendo quella finestrella sempre in vista.

6) Abilitare automaticamente il Wi-Fi

Questo piccolo trucco permette di abilitare automaticamente il Wi-Fi quando viene rilevata una delle reti salvate di alta qualità.
In questo modo si può tenere automaticamente attivo il wifi a casa o in ufficio.
Attivare questa funzione da Impostazioni → Wireless e Reti → Wi-Fi → Preferenze Wi-Fi .

 

7) Compilazione automatica della password

Chi utilizza Chrome memorizzando le password e tenendole sincronizzate sull’account Google, facendo in modo che anche sul telefono Android le login ai siti da Chrome vengono riempite automaticamente, può trovare molto comodo che questo accesso automatico è stato esteso anche alle applicazioni.
Se sono memorizzate le password nell’account Google, è possibile fare in modo che queste sono anche usate per accedere alle app.

Potrebbero anche interessarti:

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.