Velocizzare Windows 10: Trucchi e Novità

Windows 10 è arrivato con tante belle premesse, ma come ogni cosa si può migliorare. Tanti utenti mi scrivono chiedendomi “come faccio a velocizzare Windows 10?“, una domanda che porterebbe a 1000 risposte perché la velocità di un sistema in se, dipende da troppi fattori. È chiaro però che se avete appena installato Windows 10, con un PC funzionante e performante sul lato Hardware difficilmente noterete rallentamenti; cosa che invece è frequente se installate un sistema operativo su un PC con problemi Hardware o semplicemente poco potente.

Il nuovo Windows 10 è veloce e non ha problemi di prestazioni, ma più lo si utilizza, più sale il numero di programmi installati e più saranno occupate le risorse di sistema. Inoltre come in tutti i sistemi operativi, da Windows ad Android, sono preinstallate funzioni o Applicazioni che non a tutti servono e che, tutte messe insieme, contribuiscono ad un seppur minimo rallentamento (ovviamente se avete un PC potente e di ultima generazione questo non sarà il vostro problema).

Velocizzare Windows 10: Trucchi e Novità

velocizzare windows 10

In questo articolo vi voglio elencare dei “trucchi” per velocizzare Windows 10 e, per chi si stesse affacciando per la prima volta al nuovo sistema operativo di casa Microsoft, elencarvi come attivare delle novità che sono state implementate dallo scorso Windows 8.1. Ecco alcune opzioni e impostazioni che vale la pena cambiare quasi per tutti (tranne in caso di esigenze specifiche), non solo per velocizzare Windows 10, ma anche per aiutare, ordinare e semplificarne l’utilizzo:

Trucchi Windows 10:
1) Cambiare cartella predefinita per l’apertura di Esplora Risorse: Questa è la prima cosa da fare di solito quando si installa il sistema operativo. In pratica quando si preme l’icona della cartella sulla barra delle applicazioni (la barra in basso), per impostazione predefinita, si apre la vista di Accesso Rapido.

Molti di voi, giustamente, mi hanno detto di voler visualizzare Questo PC (quello che una volta era Risorse del computer) per vedere lo stato dei dischi ed avere l’accesso ad essi più velocemente.

Procedimento: Aprite una cartella qualsiasi –> cliccate su “Visualizza” nella barra in alto –> sul lato destro aprite le “Opzioni cartella” –> Andate nella scheda “Generale” –> cliccate su “Apri Esplora File per:” –> cambiate da “Accesso Rapido” a “Questo PC”.

2) Rimuovere il tasto Visualizzazione attività nella barra delle applicazioni: Nella barra delle applicazioni bisognerebbe tenere soltanto le icone dei programmi più usati; questo perché, oltre alle icone dei programmi installati, compariranno anche quelle dei programmi aperti. La barra si può facilmente riempire di icone, conviene quindi eliminare quelle inutili (questo sempre a vostra discrezione) come il tasto Task View (attivabile anche con la scorciatoia Windows + Tab), che non è molto utile a mio avviso.

Procedimento: Premete il tasto destro del mouse in un punto vuoto della barra delle applicazioni –> nel menu contestuale che si apre deselezionate “Mostra pulsante Visualizzazione attività“.

3) Rimuovere la casella di ricerca o trasformarla in un’icona: Per aumentare lo spazio nella barra delle applicazioni potete eliminare la casella di ricerca, che è molto spaziosa, o scegliere di visualizzarne solo l’icona.

Procedimento: Premete il tasto destro del mouse in un punto vuoto della barra delle applicazioni –> nel menu contestuale posizionate il puntatore del mouse sulla voce “Ricerca” –> scegliete se rimuoverla o se vedere solo la sua icona.

4) Disabilitare Cortana: Diciamocela tutta.. l’assistente vocale ha un senso su smartphone, ma su PC in quanti ne fanno uso? Quasi nessuno. Cortana è una funzione carina da provare, ma occupa memoria e non è indispensabile. Per impostazione predefinita, Cortana è presente nella barra delle applicazioni.

Procedimento: Per disattivare Cortana premete sulla casella di ricerca sulla barra delle applicazioni –> nella casella che si apre cliccate l’icona delle impostazioni (a forma di ingranaggio) sul lato sinistro –> disattivate Cortana tramite lo switch.

5) Disattivare l’indicizzazione dei file nella ricerca o limitare le ricerche solo al PC: L’indicizzazione dei file occupa il disco e rallenta le operazioni, quindi se non si utilizza mai la ricerca file o se si utilizza un programma alternativo, si consiglia di disattivarla.

Procedimento: Entrate nel task manager premendo il tasto destro del mouse sulla barra delle Applicazioni e andate su Gestione Attività (oppure premete insieme i tasti Ctrl-Maiusc-Esc) –> andate nella scheda servizi e premete su un servizio qualsiasi col tasto destro –> premete su Apri servizi –> cercate il servizio Windows Search o WSearch e premeteci sopra due volte –> interrompete il servizio cambiando l’opzione “tipo di avvio” mettendo disabilitato.

P.S: Se volete lasciare l’indicizzazione attiva, vi consiglio almeno di disabilitare la ricerca web, dato che non è molto efficiente basandosi su Bing. Per farlo, premete sulla casella di ricerca (o sull’icona della lente), andate nelle impostazioni premendo il tasto a forma di ingranaggio e, nel box che si apre, disattivare i risultati di ricerca web.

6) Disattivare le animazioni: Per rendere più bella l’esperienza d’utilizzo di Windows 10, sono state introdotte molte animazioni. Queste animazioni si possono disabilitare tutte o si possono lasciare solo quelle più comode.

Procedimento: Aprite il Pannello di controllo –> andate nella sezione Sistema e sicurezza –> Sistema –> cliccate su “Impostazioni di sistema avanzate” nella barra laterale sinistra –> andate nella scheda Avanzate e premete il tasto Impostazioni sotto la sezione Prestazioni per personalizzare le animazioni a piacimento.

7) Disattivare le voci di avvio automatico: In Windows 10 il task manager consente di gestire i programmi che si avviano automaticamente all’accensione del computer. Ovviamente, più programmi ci sono in questa lista, più lento sarà il caricamento iniziale di Windows e più memoria sarà occupata.

Procedimento: Entrate nel task manager premendo il tasto destro del mouse sulla barra delle Applicazioni e andate su Gestione Attività (oppure premete insieme i tasti Ctrl-Maiusc-Esc) –> andate nella scheda Avvio –> premete sul programma che non vi serve e poi sul tasto disabilita.

8) Disabilitare il centro notifiche: Il centro notifiche di Windows 10 è abbastanza inutile, a meno che utilizziate un tablet o App come la Posta, il Calendario, Facebook ecc.

Procedimento: eseguite il comando gpedit.msc dalla casella Esegui o dalla barra di ricerca –> Andate nelle opzioni sotto Configurazione utente –> Modelli amministrativi –> Menu Start e barra delle applicazioni –> cercate sulla destra Rimuovi notifiche e centro notifiche impostandolo su Abilitato.

9) Gestire le App in background: Proprio come negli Smartphone anche in Windows 10 ci sono le App. Molte di esse rimanendo in background possono occupare parte della memoria del PC rendendolo più lento, quindi vi consiglio di disabilitare le App in background in modo da aprirle solo quando vi servono.

Procedimento: Andate nel menu Start –> Impostazioni –> Privacy –> App in background.

10) Disattivare il servizio monitoraggio diagnostica: Si tratta del classico servizio di telemetria di Windows, per intenderci quello che invia statistiche anonime a Microsoft riguardo al funzionamento del computer.

Procedimento: Entrate nel task manager premendo il tasto destro del mouse sulla barra delle Applicazioni e andate su Gestione Attività (oppure premete insieme i tasti Ctrl-Maiusc-Esc) –> andate nella scheda servizi e premete su un servizio qualsiasi col tasto destro –> premete su Apri servizi –> disabilitate quello chiamato Servizo Monitoraggio diagnostica o diagtrack.

Questi erano 10 trucchi per velocizzare Windows 10, molto utili soprattutto per chi ha un PC datato o con poche risorse Hardware. Adesso voglio farvi vedere come abilitare alcune delle novità di Windows 10, per chi ancora non conoscesse il nuovo sistema operativo o per chi semplicemente lo ha appena installato e vuole sapere quali migliorie sono state apportate al nuovo gioiello di Microsoft.

Novità Windows 10:

velocizzare windows 10

1) Installazione App su Disco Esterno: In Windows 10 è stata aggiunta la possibilità di installare le Applicazioni anche su un disco esterno o una chiavetta USB, opzione molto utile in caso abbiate un PC con poco spazio di archiviazione.

Procedimento: andate in Impostazioni –> Sistema –> Archiviazione –> in “Posizioni di salvataggio” scegliete dove dove installare le nuove applicazioni. Non è possibile spostare le applicazioni, questo procedimento vale solo per l’installazione delle nuove App.

2) Scorciatoie nel Prompt dei Comandi: Funzione da me molto gradita, perchè finalmente anche nel prompt dei comandi è possibile usare le funzioni copia/incolla proprio come una qualsiasi altra applicazione (Ctrl+C per copiare e Ctrl+V per incollare).

3) Pianificazione Riavvio Windows: Utile per esempio quando è disponibile un nuovo aggiornamento per il sistema operativo, potendo specificare quando il computer dovrà essere automaticamente riavviato per completarlo.

Procedimento: Andate in Impostazioni –> Aggiornamento e sicurezza –> Windows Update –> se un aggiornamento è disponibile possiamo inserire l’ora in cui effettuare il riavvio, così da far terminare al PC le attività che sta svolgendo.

4) Aggiornamento da più fonti: Novità davvero interessante, esempio: volete aggiornare il vostro Windows 10 ma i server di Microsoft sono intasati (può succedere) e quindi non potete aggiornarlo. Nessun problema, in Windows 10 possiamo scaricare gli aggiornamenti anche da fonti esterne come le reti P2P.

Procedimento: Andate in Impostazioni –> Aggiornamento e sicurezza –> Windows update e cliccate su Opzioni avanzate –> premi su Scegli come scaricare gli aggiornamenti e impostatelo su Attivato.

5) Mappe Offline: Adesso potrete scaricare le cartine geografiche nell’App Mappe per consultarle anche quando non siete connessi ad internet.

Procedimento: Aprite l’App Mappe –> andate nelle Impostazioni e premete su Scarica o aggiorna mappe –> premete il pulsante Scarica mappe –> scegliete il Paese e la regione di cui si vuole scaricare la mappa.

6) Modalità Tablet: Novità utile per chi ha un dispositivo con display touchscreen, molto simile alla schermata start di Windows 8.

Procedimento: Premete sull’icona delle notifiche nella barra di Windows –> scegliete Modalità tablet. Per attivarla definitivamente andate in Impostazioni –> Sistema –> Modalità tablet.

7) File facili da Condividere: In Esplora Risorse di Windows 10 è stata integrata la nuova opzione per condividere i nostri file tramite altre applicazioni.

Procedimento: Selezionate quello che volete condividere –> andate nella scheda Condividi e cliccate su Condivisione.

8) Notifiche Personalizzate: Nuovo pannello per le notifiche introdotto in Windows 10, accessibile cliccando sull’icona presente nella destra della barra delle applicazioni. Si possono disattivare o scegliere le applicazioni di cui si vogliono mostrare le notifiche.

Procedimento: andate in Impostazioni –> Sistema –> Notifiche e azioni –> premete su Attiva o disattiva icone di sistema o scegliete quali volete visualizzare nell’area di notifica.

9) Sistema accessibile a tutti: Molto bella questa funzione di Windows 10 che, tramite un assistente vocale, legge i contenuti per aiutare le persone che hanno problemi di vista.

Procedimento: Per attivarlo e configurarlo, andate in Impostazioni –> Accessibilità –> Assistente vocale –> scegliete una voce tra Elsa e Zira, impostare la velocità e la tonalità.

Fine! Ci ho messo un po ma ne è valsa la pena. Queste erano alcune delle novità che volevo mostrarvi, spero siate riusciti a velocizzare Windows 10

Potrebbero anche interessarvi:

3 thoughts on “Velocizzare Windows 10: Trucchi e Novità

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.